Sconfitta casalinga per la Serie C

Ritorno in campo tra le mura amiche del Pala Manera per i galli di coach Arese e Blengini. È attesa la formazione del Pinerolo, fanalino di coda con zero punti alla quarta giornata di campionato, definendo quindi, sulla carta, un incontro alla portata. A contorno della serata, un sempre più gremito e coinvolto pubblico sugli spalti, anche grazie ai fedelissimi delle giovanili.

La contesa è vinta dagli ospiti ma immediatamente gettata fuori dal campo. Il primo possesso della gara è quindi amministrato dai padroni di casa, che a seguito della rimessa laterale organizzano l’attacco. La difesa schierata del Pinerolo si fa fin dall’inizio molto aggressiva, ma la lettura offensiva è corretta e viene costruito un ottimo tiro di Dedaj che, però, non prende neanche il ferro. Ripartenza degli ospiti che riescono a servire in post basso, capitalizzando i primi due punti del match con un rocambolesco tiro fuori equilibrio. Al ritorno sulla metà campo offensiva la costruzione è nuovamente efficace, e porta Giordano a tirare fuori dai tre punti: anche questa volta, neanche il ferro. Rimbalzo offensivo di Bruschetta, che tenta ancora sul secondo possesso, ma crossa il canestro. Non è proprio giornata per i bianco blu, e ben poco ci mettono gli avversari a capirlo. La loro intensità sale minuto dopo minuto, con aggressive difese in anticipo e rapide transizioni a tutto campo. In un attimo si chiude il primo quarto ed il parziale è senza pietà: 7 a 27. Coach Arese prova a schiarire le idee ai suoi ragazzi che entrano in campo tentando di cambiare ritmo ed inerzia, ma la palla non ne vuole sapere di entrare, ed il parziale negativo è addirittura incrementato. Time-out della formazione di casa, per un nuovo tentativo dello staff di dare una scossa ai ragazzi. Guidati dalla difesa di capitan Imparato si trova un barlume di lucidità, che permette di chiudere la pausa lunga rosicchiando qualche punto, e trovarsi quindi in passivo di 16 lunghezze. Il terzo quarto, però, è fotocopia del primo, e la via del canestro sembra introvabile. Gli avversari amministrano la seconda metà di partita con pari intensità, lo svantaggio non è mai messo in discussione e l’incontro termina con i 20 punti di distacco subiti nei primi minuti.

Pesante sconfitta. Non in quanto arrivata contro una formazione ancora a zero punti. Il Pinerolo è, infatti, una squadra solida ed atletica dall’innegabile valore, che ha meritato la vittoria. Il passo falso è dovuto ad una giornata negativa di tutti i componenti della squadra, che devono assolutamente ritrovare la giusta forma fisica e mentale in vista del prossimo proibitivo incontro a Bra, primi in campionato, e nettamente favoriti su tutti.  Altrimenti sarà difficile uscirne indenni.

CGB Mondovì-Pinerolo 56-78 (7-27, 22-19, 11-20, 16-12)

CGB MONDOVÌ: Camperi 4, Borsarelli, Dedaj 16, Giordano 2, Imparato 7, Panero 8, Somà 6, Bruschetta 4, Rovea 1, Lerda, Baudino 8, De Simone. All.: Arese, Blengini. Dir.: Amprimo, Bruschetta.

Leave a Reply