Arriva la prima, storica, vittoria in Serie C!

Dopo tanta attesa, si gioca finalmente la prima partita tra le mura amiche del Pala Manera che, nel limite delle disposizioni vigenti, gremito di pubblico tra tifosi e giocatori delle giovanili, ospita la formazione della Pallacanestro Saluzzo. Un importante esordio monregalese griffato Banco Azzoaglio in questo nuovo, competitivo campionato, per una prima storica e meritata vittoria.

Il primo canestro del match lo mette a segno a Saluzzo. Ma questi restano i soli punti segnati per quasi 6 minuti, durante i quali i padroni di casa giocano una difesa aggressiva ed organizzata, sfruttano alcuni errori non forzati degli ospiti e trovano spesso la via del canestro. Guidati da capitan Imparato, Dedaj e Giordano, confezionano infatti un parziale di 14-0. Anche quando Saluzzo si sblocca, sembra agevole contenerne il rientro e chiudere il primo quarto in vantaggio 25-16. Nella seconda frazione il gioco è più equilibrato, sono ancora Imparato e Giordano a realizzare un nuovo allungo, e le due bombe consecutive del numero 8 valgono il +20. A questo punto i padroni di casa rallentano, permettendo al Saluzzo di non essere del tutto estromesso dalla partita. Sulla sirena di metà gara, però, un nuovo canestro da 3 punti realizzato da Somà, conferma il netto divario tra le due formazioni, 49-29. Come una settimana fa, i padroni di casa rientrano dagli spogliatoi meno determinati ed intensi, in difesa ci sono troppo sovente dei buchi, e spesso non scattano le opportune coperture sull’avversario in penetrazione. Allo stesso tempo, i rientri sui contropiedi avversari sono talvolta eccessivamente pigri. Il potenziale offensivo di Saluzzo, però, non è quello di Moncalieri, e la rimonta viene presto arginata. Importanti palle recuperate, infatti, portano a facili canestri all’interno dell’area, ed una buona circolazione di palla offensiva permette efficaci conclusioni individuali di Dedaj, Baudino ed ancora Giordano. Saluzzo prova a rientrare dal -14 di inizio ultimo quarto: quattro pesanti canestri nei primi 5 tentativi, andati a segno, costringono coach Arese al time-out per strigliare i suoi. I locali reagiscono prontamente, e gli ospiti non tornano mai realmente a contatto. Il buon apporto offensivo di Bruschetta si somma a quello del top scorer Dedaj, Cuneo mantiene sempre alcuni possessi di vantaggio e chiude la partita con la quarta bomba di Giordano, che fa superare quota 90 ai suoi.

Prossimo turno sabato 30 ottobre, alle 20:30 a Torino. Una trasferta proibitiva contro il CUS, ancora imbattuto, e tra le formazioni accreditate a giocarsi il passaggio di categoria.


Daniele Blengini

CGB Mondovì-Saluzzo 93-84 (25-16, 24-13, 20-26, 24-29) CGB MONDOVÌ: Camperi 2, Borsarelli, Dedaj 27, Giordano 16, Imparato 15, Panero 3, Somà 13, Bruschetta 9, Rovea, Lerda 4, Baudino 4, De Simone. All.: Arese, Blengini. Dir.: Ingrogna, Amprimo.

Leave a Reply